Per ordini telefonici contattaci al numero 06 90 91 063

SPEDIZIONE GRATUITA IN ITALIA SOPRA I 50€

INSERISCI IL COUPON BLACK50 PER USUFRUIRE DEL 50% DI SCONTO SU TUTTI I PRODOTTI!

Come combattere la fastidiosa candida: prevenzione e cura

Condividi

articoli siti (1)

La candida, nome comune della candidosi o candidiasi vulvo-vaginale, è un’infezione molto comune, che colpisce il 70-75% delle donne in età fertile almeno una volta nella vita. Oltre la metà di esse va incontro a una possibile recidiva, mentre circa il 15% soffre di una forma ciclica ricorrente, con la comparsa dei sintomi per 4 o più episodi nell’arco di un anno.

Nonostante nella narrazione comune l’infezione sia attribuita principalmente al sesso femminile, la candida può colpire anche gli uomini.

 

articoli siti

 

Ma cosa è la candida? 

Con il termine candida ci si riferisce solitamente all’infezione che colpisce le zone genitali dovuta al fungo Candida albicans, presente nelle mucose intime. Quello che in pochi sanno è che la Candida è presente abitualmente nella vagina: la flora batterica dell’apparato femminile ha una propria flora batterica costituita in prevalenza di lattobacilli, organismi buoni che proliferano con un pH di 4,5 o inferiore.

Quella che comunemente è denominata come candida non è nient’altro l’infezione da germi endogeni dovuta a un abbassamento delle difese immunitarie del soggetto. Questo può avvenire solitamente dopo una cura a base di antibiotico, oppure nei soggetti immunodepressi o diabetici.

Altri fattori di rischio possono essere:

  • il consumo di cibi ricchi di zuccheri
  • rapporti sessuali con partner infetti, con lo scambio dei miceti infetti

 

I sintomi

Solitamente la candidosi si manifesta con l’arrossamento delle zone intime e irritazione dei genitali esterni, ma anche con una sensazione di doloroso prurito e bruciore, accompagnati da perdite di colore bianco e di consistenza fioccosa.

Altro segnale di allarme per i soggetti affetti da candida può essere una sensazione di dolore durante i rapporti sessuali e bruciore durante la minzione. I sintomi della candida maschile sono molto simili.

Il problema sembra toccare anche le giovani donne alle prime esperienze: circa il 28% delle adolescenti che si rivolge agli ambulatori italiani per una visita ginecologica ha una vulvovaginite da candida.

L’infezione può essere individuata effettuando un tampone vaginale o uretrale da qualsiasi  ginecologo o urologo.

Prevenzione e cura

Nonostante la candida si possa manifestare anche in assenza di rapporti sessuali, la prima via di trasmissione è proprio l’assenza di protezioni. Nella prevenzione dell’infezione è importante avere un’ottima igiene intima e personale, utilizzando preferibilmente detergenti di tipo acido.

Curare la candida è possibile grazie a trattamenti antifungini, con farmaci sia assunti per via orale che in uso locale, come creme, ovuli e lavande.

È importante evitare il cosiddetto “effetto ping-pong”, ossia il passaggio dell’infezione da un partner all’altro e quindi che entrambi siano sottoposti ai trattamenti. Se, infatti, un partner inizia la cura ma il secondo la ignora, il disturbo tende a risolversi solo in un breve periodo per ripresentarsi in un secondo momento.

Tutte le cure sono tese la regolamento della flora batterica vaginale, con una terapia che varia dai 7 ai 10 giorni. Il trattamento è efficace nel bloccare l’infezione, impedendo al fungo di proliferare, ma non si elimina dall’organismo: occhio, quindi, alle possibili recidive!

Elekea per te consiglia:

Tutta la linea Galatea è la soluzione fitoterapia perfetta per trattare l’infezione da Candida albicans. È composta da tre soluzioni, tutte composte da ingredienti naturali, nel rispetto della benessere e dell’ecosostenibilità:

  • Galatea: in formato gocce, per un’azione antivirale, antimicotica e antibatterica. Utile anche come antidisbiotico intestinale, svolge un’efficace azione contro tutte le forme di micosi. Da diluire in acqua per un’assunzione lontano dai pasti, ha fra le sue componenti l’echinacea angustifolia, lunaria tormentosa, il noce e il timo;
  • Galatea plus: preparato fitoterapico sotto forma di capsule da assumere per due volte al giorno. Adatto alla cura delle micosi primarie, secondarie e di tipo sistemico e pronto anche per un’azione preventiva di allergie, utopie, malattie autoimmuni e candida intestinale. Composto da ingredienti naturali come l’olio di Melaleuca (Tea Tree Oil), anice verde, cannella e semi di pompelmo;
  • Galatea detergente intimo: ottimo per un’azione idratante e protettiva naturale, per l’igiene intima di tutte le età. Formato da olio di oliva, estratti vegetali di aloe vera e calendula, ha un effetto lenitivo e rinfrescante d’aiuto in caso di infezioni intime. Da versare in poche gocce nell’acqua per una detersione da effettuare anche più volte al giorno, è utile in caso di secchezza, disidratazione, irritazione, pruriti e squilibri della flora intestinale.

 

A cura di Anastasia Borra

Entra in Elekea

Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato per primo.
Per te, uno sconto del 10%

"*" indica i campi obbligatori

Nome e cohnome*
MM slash GG slash AAAA
Per inviare questo modulo, devi accettare la nostra dichiarazione sulla privacy*