Per ordini telefonici contattaci al numero 06 90 91 063

Spedizione gratuita in italia per tutto il mese di agosto!

FITOTERAPIA E MENOPAUSA: Proprietà benefiche del trifoglio rosso

Condividi

L’età fertile di ogni donna si conclude con la menopausa.

Si tratta di un vero e proprio cambiamento fisiologico testimoniato dal calo drastico di estrogeno e progesterone [ormoni sessuali femminili adibiti allo sviluppo dell’apparato riproduttivo] alla quale il corpo reagisce con la comparsa di sintomi e disturbi correlati.

 

LA MENOPAUSA CHE DISTURBI PORTA: I SINTOMI PIÙ’ COMUNI

  • VASOMOTORI: vampate di calore, sudorazione notturna, palpitazioni, insonnia
  • TROFIA URO-GENITALE: prurito intimo, minzione frequente, cistite
  • PSICOLOGICI: disturbi del tono dell’umore (irritabilità, tristezza, ansia, nervosismo, depressione)
  • METABOLICI: aumento di peso ponderale (vita-fianchi-glutei)
  • ESTETICO: aumento della ritenzione idrica

 

I FITOESTROGENI: L’ALTERNATIVA ALLA TERAPIA ORMONALE SOSTITUTIVA

Per alleviare i disturbi della menopausa in alternativa alla terapia ormonale sostitutiva è possibile assumere ormoni naturali bioidentici, meglio noti come fitoestrogeni:

  • sostanze fitoterapiche naturali appartenenti alla famiglia dei flavonoidi (polifenoli) presenti in alcuni alimenti di origine vegetale (isoflavoni soia): sono molecole o composti non steroidei di origine vegetale
  • ricavati da soia, trifoglio e luppolo
  • hanno una struttura chimica simile agli estrogeni (estrogeno simile): se assunti simulano anche l’azione e l’effetto degli ormoni sessuali femminili (progesterone, estrone, estradiolo, estriolo) legandosi ai beta-recettori degli estrogeni

 

QUALI SONO I FITOESTROGENI PIÙ’ IMPORTANTI?

I fitoestrogeni più’ comuni sono gli isoflavoni della soia e gli isoflavoni del trifoglio rosso e si suddividono in tre classi di fitonutrienti che influenzano l’attività estrogenica:

  • isoflavoni: considerati i migliori, si trovano nella soia e nei prodotti da essa derivati come il tofu (si ottiene dalla coagulazione e pressatura del latte di soia), latte-farina-proteine di soia sostituibili in caso di intolleranza o allergia alla soia con orzo malto, latte di riso ma anche nei cereali integrali come il miso e nei legumi
  • cumestani: trifoglio rosso, fagioli, germogli/germogli di soia, chiodi di garofano, semi di girasole
  • lignani: si trovano nei semi (lino, sesamo, luppolo, zucca) ma anche in frutta (pesche, fragole, mirtilli, lamponi), verdura, cereali (crusca di frumento, orzo) legumi (ceci, lenticchie, fave), olio d’oliva

 

  BENEFICI DEI FITOESTROGENI PER IL NOSTRO ORGANISMO

 Negli anni ‘60 studi di etno-medicina condotti sulle donne asiatiche cinesi e giapponesi – la cui alimentazione è notoriamente ricca di soia, miglio, frumento, orzo -, hanno confermato sicurezza ed efficacia preventiva dei fitoestrogeni nel contrastare i sintomi tipici del climaterio, ovvero il periodo pre-menopausa ma anche a prevenire i disturbi della menopausa.

 

L’assunzione di fitoestrogeni per via orale aiuta infatti a:

-integrare la carenza di estradiolo, principale responsabile dei disturbi

-proteggere il sistema cardiocircolatorio, memoria e concentrazione

-ridurre le vampate di calore e la sudorazione

-modulare gli sbalzi d’umore

-regolano la presenza di grassi nel sangue

-migliorare il metabolismo degli zuccheri

-ridurre il colesterolo

-evitare il cedimento del tessuto osseo

-mantenere il trofismo delle mucose

 

ALIMENTI ESTROGENICI: DOVE SI TROVANO I FITOESTROGENI 

I cibi estrogenici sono alimenti a base di estrogeni o estrogeni analoghi.

In questa classifica, noi esperti di Elekea abbiamo raccolto una selezione degli alimenti ricchi di fitoestrogeni: principalmente sono cibi appartenenti alla famiglia delle leguminose (come la soia e il trifoglio rosso) o altre piante naturali.

 

QUALI SONO I CIBI PIÙ’ RICCHI DI FITOESTROGENI?

 Anche la cucina può essere d’aiuto alla donna in menopausa perchè esistono anche alimenti con fitoestrogeni:

  • soia e prodotti derivati dalla soia [latte, farina, tofu, tempeh, edamame=fagioli di soia acerbi]
  • verdure: crucifere come cavoli, broccoletti di Bruxelles, broccoli e cavolfiori
  • semi oleosi (lino, girasole, zucca)
  • frutta secca (arachidi, noci e nocciole, mandorle, prugne e albicocche secche)
  • aglio: contrasta l’osteoporosi rafforzando la muscolatura ossea

I nutrizionisti consigliano l’abbinamento dei cibi estrogenici con alimenti che contengono fermenti lattici: yogurt probiotico, kefir, crauti e verdure fermentate perché ne favoriscono l’attivazione.

 

INTEGRATORI MENOPAUSA EFFICACI: DEVONO CONTENERE SOIA E TRIFOGLIO 

Il migliore integratore per la menopausa deve contenere la soia o il trifoglio perché sono entrambi ricchi di fitoestrogeni: non è tossico perché commestibile.

 

  ERBE OFFICINALI: IL TRIFOGLIO ROSSO IN MENOPAUSA

Il trifoglio rosso è una pianta erbacea perenne dotata di fusto peloso appartenente alla famiglia delle Leguminose anche detta trifoglio pratense (=trifoglio dei prati) perché cresce spontaneamente rigogliosa nelle praterie o pascoli umidi, raggiungendo i 50 cm di altezza.

E’ curioso sapere che negli anni ‘50 i primi studi sui fitoestrogeni iniziarono osservando il pascolo delle pecore australiane in prati ricchi di trifoglio rosso.

 

TRIFOGLIO ROSSO PROPRIETÀ’: A COSA FA BENE?

 Grazie alla medicina cinese e asiatica sono già noti gli effetti fitoterapici del trifoglio rosso come antinfiammatorio per le vie respiratorie ed emolliente.

Raccolti in piena fioritura (tra maggio e agosto), i suoi fiori color rosso porpora vengono essiccati (mangiati insieme all’insalata o usato come estratto secco per ottenere una concentrazione ancor più elevata) per la formulazione di fitopreparati e integratori fitoterapici.

E’ impiegato nella fitoterapia per la cura e il trattamento dei disturbi legati a climaterio e menopausa perché è ricco di ormoni (estrogeni e in parte anche di progesterone) e anche un potente fitoestrogeno naturale che possiede la maggiore concentrazione di isoflavoni.  

 

TRIFOGLIO ROSSO MENOPAUSA: LE SUE PROPRIETÀ’ CURATIVE

 allevia i sintomi della sindrome premestruale come gonfiore/dolore addominale, al seno

  • diminuisce frequenza e intensità delle vampate di calore
  • previene la perdita della massa ossea: rallenta la demineralizzazione
  • migliora la qualità del sonno
  • protegge le facoltà intellettive: memoria, attenzione e concentrazione
  • contenere i livelli di colesterolo nel sangue

 

  • ELEKEA ti consiglia MENODORA: INTEGRATORE MENOPAUSA TRIFOGLIO ROSSO

MENODORA della linea Iliade è l’integratore per la menopausa di ELEKEA a base di trifoglio rosso, salvia, biancospino, menta e mirtillo rosso più’ indicato per la cura e trattamento dei disturbi causati da climaterio e menopausa

 

ELENA PEGHETTI

ultima settimana di lavoro prima delle ferie! lo stabile di elekea e il nostro sito chiudono dal 16 al 19 agosto. ultima data per effettuare ordine sul sito e riceverlo prima della chiusura martedì 9 agosto.

Entra in Elekea

Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato per primo.
Per te, uno sconto del 10%

"*" indica i campi obbligatori

Nome e cohnome*
MM slash GG slash AAAA
Per inviare questo modulo, devi accettare la nostra dichiarazione sulla privacy*